Famiglie ombra di Mia Alvar

Famiglie ombra di Mia Alvar

Leggevo L’armata dei fiumi perduti di Carlo Sgorlon, scrivevo qualche giorno fa, pensando alla sensazione di chi non ha una Patria, o di chi ce l’ha e la vede scomparire per i tuoni e le esplosioni della guerra, o per un tratto di penna vergato su un foglio a centinaia di chilometri di distanza dalla tua terra. 

Parallelamente, per il progetto del mio giro del mondo letterario, ho iniziato ad affrontare i racconti di Mia Alvar come esponente della letteratura filippina, e sono ripiombato – in senso positivo di lettore – nella stessa tematica, affrontata con mille sfumature diverse.

I racconti che compongono la raccolta, nove in tutto e dalla qualità narrativa davvero alta, si contraddistinguono per una tematica comune perfettamente in linea con Sgorlon, anche se naturalmente a ere geologiche, chilometri e diversità di esperienza di distanza: Mia Alvar concentra la sua attenzione e la sua forza letteraria nella rappresentazione di un popolo in cerca di sintesi fra la sua identità culturale e quella dei paesi, generalmente più ricchi ma non per questo necessariamente più avanzati, in cui i filippini si trovano costretti ad emigrare. E allora i racconti si velano inevitabilmente di nostalgia, di speranza, di fatica e di ricordo: che il teatro sia il Medio oriente (che “ospita” il racconto che dona il titolo all’antologia) o che ci si confronti con gli Stati Uniti (struggente il ricordo dell’11 Settembre), comunità e tradizioni saranno un tema portante, anche in situazioni in cui la fotografia scattata da Mia Alvar non assumerà mai i caratteri del definitivo. Ogni racconto si chiude con uno spiraglio lasciato aperto, una domanda senza risposta, una situazione non del tutto risolta: una caratteristica che in altri contesti mi avrebbe innervosito, e che invece ho trovato in Famiglie Ombra del tutto legittimo e naturale. 

Fra disparità sociali, storie di emigrazioni, ritorni in un paese sempre uguale a come lo si era lasciato, Mia Alvar regala una vera immersione – anche con pagine di grande coraggio – in una cultura lontana e poco raccontata. Menzione d’onore per l’edizione Racconti, che ho trovato semplicemente splendida. 

SCHEDA LIBRO
Autore: Mia Alvar
Titolo: Famiglie ombra
Editore: Racconti
Collana: –
Anno di pubblicazione: 2017
Pagine: 186
ISBN: 978-8899767082

Acquisto: Amazon.it : cartaceo € 17,10, ebook € 6,99

PROGETTI

Giro del mondo letterario: Filippine

Riassumendo
  • 8/10
    Racconti da un popolo in viaggio - 8/10
8/10

Quarta di copertina

Famiglie ombra parla al cuore di chiunque abbia mai cercato un posto che si possa chiamare «casa». Nove storie figlie della diaspora filippina e di un tempo in cui la distanza sembra essere la barriera, alla perenne ricerca, come siamo, di ricongiungerci con chi amiamo.

Alfonso d'Agostino

Articoli correlati

Rispondi

Read also x