Recensione Honky Tonk Samurai di Joe R. Lansdale (special guest: Zerocalcare)

Recensione Honky Tonk Samurai di Joe R. Lansdale (special guest: Zerocalcare)
13 Dic 2015

Hai presente quando succede qualcosa che avevi previsto e, nonostante tutti i mezzi di comunicazione a disposizione, “mannaggia a me lo sapevo e non ne ho le prove”? Per un istante ti senti come se avessi perso la tua unica occasione di diventare un ascoltatissimo guru dotato di una preveggenza paranormale, uno a cui i lettori di tutto il mondo si rivolgono per i tuoi vaticini sul futuro editoriale del loro autore preferito, eccetera eccetera eccetera-

Ecco, io dopo aver letto la recensione di un romanzo di Lansdale disegnata da Zerocalcare (che trovi qui: http://www.zerocalcare.it/2013/12/23/recensioni-la-foresta-di-lansdale/) mi ero detto (e “mannaggia a me lo sapevo e non l’ho scritto da nessuna parte”): pensa te che splendore se Zerocalcare dovesse disegnare la copertina di un romanzo di Lansdale!

Pensato, non scritto, successo:

lansdalezerocalc

Descritte le mie doti stregonesche senza alcuna prova a supporto passerei al romanzo, che presenta una nota di assoluta novità nella saga di Hap e Leonard, due fra i più improbabili (e quindi affascinanti) investigatori della storia: ebbene, se ti sei abituato a ridere (molto) e divorare (velocemente) le pagine che raccontano la vicenda, sappi che questa volta sob-bal-ze-rai. Già.

Preparati a un groppo alla gola, ad una commozione letteraria, alla successiva attesa per capire se effettivamente quel che appare è vero.

SCHEDA LIBRO
Autore: Joe R. Lansdale
Titolo: Honky Tonk Samurai
Traduzione: L. Briasco
Editore: Einaudi
Collana: Stile libero big
Data di pubblicazione: 24 novembre 2015
ISBN: 978-8806228293
Pagine: 425

ACQUISTO
Amazon.it
cartaceo con copertina flessibile: € 16,58 (risparmi 2,92 €)
formato mobi per Kindle: € 9,99

LINKOGRAFIA
Zerocalcare recensisce “La foresta” di Joe R. Lansdale
Ultime news dal sito ufficiale di Joe R. Lansdale
L’intervista dei lettori a Lansdale sul sito di Einaudi

share

Alfonso d'Agostino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.