Recensione romanzo Il giorno dei Lord di Michael Dobbs

Recensione romanzo Il giorno dei Lord di Michael Dobbs
01 Lug 2018

Ho affrontato Il giorno dei Lord con quella scarsa aspettativa che ti prende quando selezioni il testo da leggere sulla base della settimana che verrà: complicata, eterna, stancante. “Facciamo che piazzo le pupille su un thrilleraccio e non ci penso su troppo, che non è il momento di storie impattanti e di pensiero”.

Mannaggia a Michael Dobbs, mi son dovuto ricredere. Che poi, io mica lo sapevo fosse l’autore della trilogia “House of Cards” che – mi spiace deludere i fan di una delle serie tv più seguita di sempre – non è ambientata nei dintorni della Casa Bianca ma in pieno Parlamento inglese (ed è difficile immaginarsi Kevin Spacey a colloquio con la Regina, ma di questo racconterò quando avrò terminato quella lettura).

il giorno dei lord

Il giorno dei Lord, dunque, e i suoi aspetti positivi che vado ad enumerare in un elenco puntato per motivi del tutto professionali e personali che non starò qui a spiegare:

* Trama: solidissima e francamente piuttosto affascinante. Non del tutto originale, per l’amor del Cielo, ma comunque ben studiata: un gruppo di terroristi, approfittando della cerimonia di apertura del Parlamento britannico, prende in ostaggio la Regina, il principe Carlo, qualche decina di ministri e funzionari di alto grado e persino il figlio della Presidente (si, al femminile) degli Stati Uniti. Da lì un poi è tutto un susseguirsi di confronti, politici e morali, fra falchi e colombi, fra chi vuol scatenare i SAS e chi si domanda se non sia meglio trattare.

* Protagonista: l’intenzione di rendere Henry Jones, ex militare ed ex politico coinvolto nell’evento, protagonista di una vera e propria serie non è minimamente in dubbio. Jones funziona: è il classico eroe – antieroe dall’armatura scintillante eppure piena di ammaccature, graffi e ruggine, incapace di un rapporto sano ma straordinariamente umano. Lo aspettiamo alla prossima

* Quella sottile vena di ironia: affrontando House of Cards mi sto rendendo essere una cifra stilistica di Dobbs. Senza voler esagerare – che letteratura è altra cosa – uno dei tratti distintivi di un autore è la sua riconoscibilità. Con piccole perle a metà tra la storia e uno humour che fa il palio con l’ambientazione, Dobbs è riconoscibile. E un sorriso, anche in un thrillerone, si accoglie più che volentieri.

Se – beati voi – vi state preparando a rimepire la valigia del mare di libri, un posticino per Il giorno dei lord lo lascerei, ecco.

SCHEDA LIBRO
Autore: Michael Dobbs
Titolo: Il giorno dei Lord
Traduzione: S. Tummolini
Editore: Fazi
Collana: Darkside
Anno di pubblicazione: 2018
Pagine: 375
ISBN: 978-8893253130
Prezzo (Amazon.it, 15% sconto): cartaceo copertina flessibile: € 13,60; eBook: € 6,99

  • 7.5/10
    - 7.5/10
7.5/10

Riassumendo

Vena thrilleristica, trama serrata, qualche risata: Il giorno dei Lord funziona!

share

Alfonso d'Agostino

Rispondi

Capitolo23