Ed eccoci qui: sono arrivato alla sesta tappa della serie gialla mirabilmente concepita e scritta da Giorgio Ballario dedicata alle avventure di uno degli investigatori umanamente più riusciti della nostra letteratura di genere, e adesso mi tocca aspettare. Una volta scoperto Morosini in “Morire è un attimo”, ho confidato nella mia capacità di centellinare le letture, con l’idea di restare sempre con almeno un volume in canna, per non avvertirne eccessivamente la mancanza. Ci sono riuscito un po’ (oltre le aspettative, ad essere onesti), ma ora sono “in pari”, con quel senso di malinconia che i lettori conoscono bene. 

Malinconia appena scalfita da una due giorni di lettura matta e disperatissima che mi ha divertito, indignato, intrigato, avvinto un bel po’: la partecipazione emotiva alla nuova (dis)avventura del Maggiore Morosini in piena Africa Orientale Italiana è stata altissima fin dalle prime pagine, che si aprono con una accusa infamante e il successivo svolgersi di indagini a discolpa che mi hanno un po’ ricordato la ricerca della verità condotta dallo stesso Morosini bloccato dalla malaria in una stanza d’ospedale (“Le nebbie di Massaua”). La scoperta di un traffico immondo renderà ancora più provante la ricerca di una verità e la lettura ancora più indignata, confortati solo dalle massime di Seneca e dal drappello di pochi fidati amici che gravitano intorno al nostro eroe (che metterebbe mano alla sciabola d’ordinanza sentendosi definire così, peraltro). 

Tra camei storici (non spoilerò perché gustosissimi entrambi, e in un caso “gustosissimo” è un doppio senso ben riuscito) in uno dei romanzi della serie forse più riuscito, con il gusto di essersi dedicato ad una bella lettura e la nostalgia dettata dal “dovrò aspettare”. Vince comunque la prima sensazione, ovviamente. 

SCHEDA LIBRO
Autore: Giorgio Ballario
Titolo: Il prezzo dell’onore
Editore: Edizioni del Capricorno
Collana: Le indagini del maggiore Morosini
Anno di pubblicazione: 2022
Pagine: 240
ISBN: 978-8877076786

Acquisto: Amazon.it (15% sconto): cartaceo € 13,30, ebook € 8,99

Riassumendo
  • 8.5/10
    Sesta avventura del maggiore Morosini in A.O.I. - 8.5/10
8.5/10

Quarta di copertina

Asmara, luglio 1937: vogliono incastrare Morosini. Una denuncia anonima, poi una perquisizione: nella sua stanza in affitto vengono trovate diecimila lire, segnate, provenienti da una presunta tangente. Due testimoni confermano, le prove contro Morosini aumentano e il suo superiore nella Polizia dell’Africa Italiana decide di sospenderlo dal servizio.

Rispondi