Si parlava l’altro giorno di gente che fa una cosa che non era mai stata fatta prima: l’aggancio credo sia stato un movimento ginnico che ha preso il nome del suo primo autore (sì, a casa nostra si svolgono conversazioni interessanti), e siamo partiti da lì sviluppando il tema ed ampliandolo a diversi settori dello sport e delle discipline artistiche (sì, a casa nostra si beve un ottimo Refosco).

Non raggiungeremo magari le vette di un “Movimento Cassina” ma Benjamin Stevenson ha certamente introdotto qualche novità nel giallo che vale la pena sottolineare: una narrativa che già nel suo primo romanzo si era dimostrata particolarmente convincente, e che anche in questa sua ultima fatica non manca di abbracciare il lettore trascinandolo, è il caso di dire chilometro dopo chilometro, fino alla soluzione del mistero. E’ un gradevole misto di tradizione (le regole del giallo classico sono esplicitamente e rigidamente rispettate) e modernità (spassosa la ricerca di indizi su Google), con un dialogo continuo con il lettore a cui fin dall’inizio viene ad esempio rivelato quante volte comparirà il nome dell’assassinio nell’intero romanzo (con tanto di classifiche provvisorie a sviluppi in corso…).

“Tutti su questo treno sono sospetti” può essere letto anche senza essersi goduti “Tutti nella mia famiglia hanno ucciso qualcuno”, anche se è da quella tremenda avventura tramutatasi in un true crime di successo che il nuovo romanzo trae le sue origini: l’ambientazione non può che richiamare il treno più celebre della storia del giallo, il protagonista è il perfetto non-eroe dei giorni nostri, i personaggi di contorno sono altrettanto efficaci e Juliette farebbe innamorare anche il Cavaliere di Ripafratta (sì, siamo stati a teatri ieri sera a vedere “La locandiera”).

Siamo ovviamente lontani da una lettura impegnata e impegnativa, ma poffarbacco, a volte si ha davvero il bisogno di pagine che corrono via, qualche risata e un delitto (più di uno, in realtà) da dipanare!

SCHEDA LIBRO
Autore: Benjamin Stevenson
Titolo: Tutti su questo treno sono sospetti
Traduzione: Elena Cantoni
Editore: Feltrinelli
Collana: I Narratori
Anno di pubblicazione: 2024
Pagine: 368
ISBN: 978-8807035821
Prezzo (Amazon.it): cartaceo: €18,05; eBook: € 11,99

Riassumendo
  • 8/10
    Adorabile! - 8/10
8/10

Quarta di copertina

Ernest Cunningham è nei guai. Dopo essere diventato famoso per aver scritto un true crime sulla sua famiglia – una famiglia micidiale: hanno tutti ucciso qualcuno –, il suo agente letterario e il suo editore gli chiedono con insistenza un nuovo libro. Ma dove trovare l’ispirazione, senza che qualcuno ci rimetta la pelle?

Rispondi