Grenada era (ed è) per me l’isola dell’operazione militare statunitense e reaganiana del 1983: per chi non ne avesse memoria, tradizionale tentativo – si deve dire: riuscito – di esportare la democrazia a seguito di colpo di stato filo marxista un po’ troppo vicino alle coste a stelle e strisce e, soprattutto, lodevole ironia nel sostenere che in fondo gli USA intendessero semplicemente supportare l’azione militare di una forza multinazionale composta da paesi del bacino caraibico (Giamaica: 150 uomini, Barbardos: 50 uomini, altri paesi: 300 uomini) inviando 7.000 marines accompagnati da navi da guerra e aviazione.

Ne fecero un film (credo pessimo) con Clint Eastwood che girò per un po’ in VHS a casa nostra e a cui pensai subito una volto resomi conto che trovare un autore di Grenada per il mio giro del mondo letterario sarebbe stata impresa impossibile. Una sceneggiatura non era disponibile quindi ho virato sull’unica scelta possibile, ed eccomi a spiegare del tempo perso con Caraibi di James A. Michener. 

La struttura narrativa non è neppure malaccio: una serie di sedici racconti che, in ordine cronologico, conducono il lettore nella storia caraibica fino ai giorni nostri, tra finzioni e personaggi storici realmente esistiti, tra i quali spiccano Cristoforo Colombo, Drake, Nelson, Toussaint Louverture. Il viaggio geografico diventa così viaggio nel tempo, con alcune problematiche al limite dell’insopportabile: trame dei racconti che nella maggior parte dei casi sfiorano la banalità più assoluta, dialoghi al limite della più becera serie tv anni 90 e – soprattutto – una serie di personaggi che rispondono all’urlo “stereotipo!” rimbalzandolo come un continuo eco (stereotipo – stereotipo – stereotipo…). Appena appena più leggibili gli ultimi e più “contemporanei” racconti – quello ambientato nella Haiti di quasi cinquanta anni fa è il migliore della lista – ma davvero non basta a raggiungere la sufficienza.

Mi consolo pensando che ogni viaggio ha tappe entusiasmanti ed altre dimenticabili: confidiamo nel Guatemala, prossimo passaggio del giro!

 

SCHEDA LIBRO
Autore: James A. Michener
Titolo: Caraibi
Editore: Bompiani
Anno di pubblicazione: 2001
Pagine: 504
ISBN: 978-8845249860

 

Riassumendo
  • 6.5/10
    Dimenticabile, salvo qualcosa - 6.5/10
6.5/10

Quarta di copertina

Da Cozumel a Trinidad, da Hispaniola a Cuba, dalle Barbados a Puertorico, da Giamaica a Haiti, sedici episodi conducono il lettore dall’epoca precedente alla scoperta dell’America fino ai giorni nostri.

Rispondi