Il libro dei morti di Patricia Cornwell

Il libro dei morti di Patricia Cornwell

Vedi cara Patricia, è difficile a spiegare, è difficile parlare dei fantasmi della mente di un lettore. Vedi cara Patricia, tutto quel che posso dire è che un lettore cambia un po’ ogni giorno, diventa – pagina dopo pagina – differente.

Vedi cara Patricia, è difficile spiegare, è difficile capire se non hai capito già.

Certe frasi sono un niente che non serve più sentire: e io, anni dopo essermi dedicato ferocemente a più o meno tutta la serie che vede protagonista la tua Kay Scarpetta, con Il libro dei morti mi son trovato a una distanza infinita da quello che amo leggere: ti direi che non capisci quando cerco in una sera
un mistero d’ atmosfera che è difficile afferrare, ma sarebbe solo un giro di parole per cercare di spiegare che non riesco più a reggere dialoghi insulsi, una trama piuttosto abbozzata, particolari orrorifici buttati lì per cercare di scioccare il lettore. Tu sei molto – hai venduta tantissimo – anche se non sei abbastanza e non vedi la distanza che è fra i miei pensieri e i tuoi: il tempo è tiranno, e dedicarne anche solo un po’ a qualcosa che sai non ti lascerà niente mi è ormai difficile da sopportare. 

Io cerco ancora e così non spaventarti quando senti allontanarmi: avrai sempre schiere di lettori, ma io non vi appartengo più.

Vedi cara Patricia è difficile spiegare, è difficile capire se non hai capito già.

SCHEDA LIBRO
Autore: Patricia Cornwell
Titolo: Il libro dei morti
Editore: Mondadori
Collana: Oscar Bestsellers
Anno di pubblicazione: 2007
Pagine: 496
ISBN: 978-8804725503

Riassumendo
  • 5/10
    Banalotto, un Kay Scarpetta buttato così - 5/10
5/10

Quarta di copertina

Dopo l’ultimo devastante caso che l’ha vista in azione in Florida, Kay Scarpetta si trasferisce a Charleston, nel South Carolina, dove apre uno studio di patologia forense con l’irrinunciabile aiuto della nipote Lucy e del fidato Pete Marino. Proprio quando sembra prendere avvio una tranquilla esistenza nella routine della provincia americana, Kay è chiamata a Roma per collaborare alle indagini sull’orrenda fine di una giovane campionessa di tennis statunitense.

Alfonso d'Agostino

Articoli correlati

Rispondi

Read also x