Il colore viola di Alice Walker

Il colore viola di Alice Walker

Non conoscevo il film di Spielberg e non conoscevo la trama de Il colore viola: ricordavo di averlo incrociato nella lista dei 1001 libri da leggere e così, quando abbiamo passato qualche momento a svuotare la libreria della nonna, l’ho riconosciuto tra gli altri e infilato nello scatolone.

Dire che è si sia trattato di una lettura emotivamente impegnativa non renderebbe giustizia alla potenza di questo romanzo che fatico a definire “epistolare” benché si sviluppi essenzialmente attraverso la lettura di lettere; stavo cercando da un paio d’ore una metafora, e ho scartato nell’ordine “un cazzotto nello stomaco sferrato da Tyson all’apice della sua carriera pugilistica”, “il rigore non dato nella finale col Pisa tre anni fa”, “lo scontro fra ambulanze nell’ultima puntata della prima stagione di New Amsterdam”, “il mio polso rotto parando un rigore” (*) e via elencando momenti in cui le emiozioni si sono accavallate. Tristezza infinita, rabbia, paura, senso di ingiustizia, dolore purissimo.

(*) questa prima o poi la utilizzo.

Poi sono andato in bagno (non sarà elegante ma è efficace) e noi in bagno teniamo una lavagnetta con attaccati giusto due / tre (cento) calamite che vanno dai posti in cui siamo stati a riproduzioni di opere d’arte, e alzando gli occhi ho visto il ragazzo di Bansky che scaglia un mazzo di fiori. E ho pensato che mi sembrava perfetto per Il colore viola, un romanzo che racconta di razzismo, famiglie disastrate, schiavitù, ingiustizie profonde, dolore e sofferenze insopportabili, ma che si sviluppa in un dialogo continuo, perché le lettere della protagonista sono rivolte, fino dalla prima memorabile pagina, a Dio.

Impossibile da dimenticare.

SCHEDA LIBRO
Autore: Alice Walker
Titolo: Il colore viola
Editore: SUR
Collana: –
Anno di pubblicazione: 2019 (prima edizione italiana: 1984)
Pagine: 360
ISBN: 978-8869981807
Prezzo (Amazon.it, 15% sconto): cartaceo: € 17,10, ebook € 9,99

8/10

Riassumendo

Il colore viola è la storia di due sorelle, Celie e Nettie, in fuga da un padre violento e da un passato di abusi. Mentre Celie, privata dei suoi figli, si ricostruisce a fatica una vita con un matrimonio combinato e una nuova famiglia caotica e bizzarra, di Nettie si perdono le tracce.

Alfonso d'Agostino

Articoli correlati

Rispondi

Read also x