Protocollo Granata: una nuova era per l’action thriller italiano

Protocollo Granata: una nuova era per l’action thriller italiano
11 Lug 2020

Dopo averli passati e ripassato sotto gli occhi almeno in triplice occasione, sostengo da anni che il miglior Clancy di sempre non sia un romanzo della serie di Jack Ryan ma lo splendido Uragano rosso, nato – non a caso – dalla collaborazione fra lo stesso Clancy e Larry Bond (di cui, sia detto per inciso, faccio una certa fatica a trovare testi nella nostra lingua).

Se un collaborazione nasce sotto una stella efficace, evidentemente regala dei bei frutti polposi: Protocollo Granata, nato dalle penne unitariamente ispirate di Francesco Cotti e Alessandro Cirillo, è un gran bel frutto polposo per noi appassionati di thriller ad alto contenuto militare, soprattutto quando sono tinteggiati dal nostro tricolore.

Si tratta di un genere in cui è facilissimo che l’aspetto tecnico prevalga su quello narrativo o viceversa: trovare il dosaggio giusto deve essere sempre complicato, ma Protocollo Granata riesce perfettamente nello scopo. I personaggi (Ferrone su tutti) sono narrativamente vivi, la trama si snoda con lucidità fra l’Italia e il Niger senza interruzioni di sorta, il plot è efficace e non mancano un paio di colpi di scena da sussulto-sulla-sedia che sorprenderanno anche i lettori più scafati. Un ottimo lavoro, affascinante e avvincente, che rende giustizia – anche se nell’alveo della fiction – alle nostre migliori Forze Armate senza scadere nel sensazionalistico a ogni costo, ma mantenendo una linearità nella trama che pone Protocollo Granata ai vertici del suo genere e non solo sul suolo nazionale.

Di Francesco Cotti avevo letto molto, apprezzandone la qualità; di Cirillo conoscevo il nome e alcuni titoli, senza aver avuto l’occasione di approfondire. Ho una intera estate davanti per colmare la lacuna, e sarò davvero ben lieto di farlo.

SCHEDA LIBRO
Autori: Francesco Cotti – Alessandro Cirillo
Titolo: Protocollo Granata
Editore: EEE – Edizioni Tripla E
Pagine: 540
ISBN: 978-8855390750

8/10

Riassumendo

Militari italiani impegnati a combattere in contesti internazionali in un romanzo che unisce techno-thriller militare e romanzo d’azione.

share

Alfonso d'Agostino

Rispondi

Capitolo23