Tag: letteratura americana


I ragazzi della Nickel
20 Ott 2019
8.5/10

I ragazzi della Nickel

Sempre più frequentemente mi capita di sottolineare come Colson Whitehead rappresenti al meglio la letteratura contemporanea americana al suo meglio. Mi capita con scarsissima frequenza di rimandare la lettura di un romanzo per non vivere la sensazione dell’averlo già letto e non poterci rimettere lo sguardo sopra con il candore della prima lettura: da un paio di anni mi sta capitando con La ferrovia sotterranea...

Continua a leggere


Recensione Cat Person di Kristen Roupenian
11 Mag 2019
6.5/10

Recensione Cat Person di Kristen Roupenian

Avevo due problemi nell’affrontare Cat Person, raccolta di racconti di Kristen Roupenian pubblicato in Italia un annetto dopo l’incredibile successo sui social del testo che regala il titolo all’antologia nella sua versione italiana. Il primo era quell’etichetta di “caso editoriale” che riesce a respingermi con tale veemenza da influenzare implicitamente il mio giudizio, offuscandolo senza pari (a quasi un anno di distanza ho ancora in...

Continua a leggere


La prossima volta di Holly Goddard Jones: un grande romanzo americano
23 Ago 2017
8.0/10

La prossima volta di Holly Goddard Jones: un grande romanzo americano

In genere capita con i piatti di una cucina che non hai mai assaggiato. Sei lì con gli amici, seduto al tavolo di un ristorante… chennesoio… neozelandese, il cameriere (a questo punto immaginiamo pure vestito da rugbista) presenta la prima pietanza e tutti ci tuffano dentro la forchetta. La prima tentazione è sempre quella di associarne il gusto a quello di un piatto già provato:...

Continua a leggere


Recensione Dispacci di Michael Herr: la guerra del Vietnam in letteratura
09 Gen 2017
8.0/10

Recensione Dispacci di Michael Herr: la guerra del Vietnam in letteratura

A volte ti fanno una domanda e l’unica risposta che puoi offrire è: “Dipende” (segue nella mente un noto motivetto spagnoleggiante). Tipo, c’è stato un periodo in cui avevo delle pretese da fotoamatore serio e molto compunto, e regolarmente qualcuno mi domandava: “Chi è il tuo fotografo preferito?”. La risposta, ovviamente, “dipende” da un sacco di fattori, primo fra tutti la tipologia di immagini. Mi...

Continua a leggere


Paradise Sky: l’ultimo romanzo di Joe R. Lansdale
10 Dic 2016
8.0/10

Paradise Sky: l’ultimo romanzo di Joe R. Lansdale

Non sarà il più elegante degli scrittori. In alcuni passaggi, sfiorerà persino la volgarità (mai gratuita). Probabilmente non sarà ricordato per una prosa immaginifica, un lessico ricercato, una costruzione sintattica di livello accademico. Ma, cazzarola, ogni romanzo di Joe Lansdale é una divertentissima e sorprendente esperienza di lettura. Paradise Sky, ultima prodezza del texano dalla penna più amata d’Italia, non tradisce nessuna aspettativa: Lansdale si...

Continua a leggere


Recensione Eccomi di Jonathan Safran Foer
01 Nov 2016
8.0/10

Recensione Eccomi di Jonathan Safran Foer

Un noto – e compianto – umorista italiano una volta disse: “Sarei disposto ad avere 37 e 2 tutta la vita in cambio della seconda palla di servizio di McEnroe”. Ecco, se io fossi uno scrittore sarei disponibile ad avere 37 e 2 tutta la vita per un quindicesimo del talento di Foer nel far dialogare i suoi personaggi. Eccomi, l’ultimo romanzo di una delle...

Continua a leggere


Recensione Tropico del Cancro di Henry Miller
04 Ago 2016
5.0/10

Recensione Tropico del Cancro di Henry Miller

Giuro, io a volte non capisco. Sarà che non ho mai amato eccessivamente i flussi di coscienza, sarà che l’autobiografico protagonista è simpatico come una chiamata da un call center mentre sei sotto la doccia, sarà che l’idea che un artista debba per forza essere maledetto (e ovviamente indigente) ha smesso di affascinarmi circa ventitré anni fa, ma come Tropico del Cancro possa essere considerato...

Continua a leggere


Il giardino di cemento di Ian McEwan
30 Lug 2016
6.5/10

Il giardino di cemento di Ian McEwan

Ci sono angoli dell’animo umano che sono cantine oscure, fredde e che mettono paura. Devo forse averlo già detto in un’altra recensione, non ricordo quale, ma una delle paure più grandi che vivevo da bambina era quando papà mi mandava in cantina a prendere una bottiglia di vino per la cena. Facevo la dura, ma in realtà la cosa, tutte le volte, mi terrorizzava. Non...

Continua a leggere



Capitolo23