Tag: giro del mondo letterario


Giro del mondo letterario: il Ciad
22 Ago 2016
6.5/10

Giro del mondo letterario: il Ciad

Alice non guarda i gatti e i gatti non guardano nel sole, anche se – in questo romanzo dello scrittore del Ciad Nimrod – il sole africano si avverte pienamente: siamo nella nazione natale dell’autore, e sullo sfondo di una delle guerre civili che insanguinano il Continente Nero Le gambe di Alice racconta la storia di un giovane insegnante e della sua seduzione di una...

Continua a leggere


Chiquinho, un meraviglioso romanzo da Capo Verde
17 Ago 2016
8.0/10

Chiquinho, un meraviglioso romanzo da Capo Verde

È una vita che punto ad andare a Capo Verde (e prima o poi ci riuscirò): un desiderio nato ascoltando una struggente morna di Cesaria Evora e cresciuto nel tempo, cullato dalle immagini di una terra eternamente sospesa. Sospesa tra Africa, America e un po’ di Europa, considerando il passato colonialista portoghese che molte eredità ha lasciato. Ma sospesa anche tra terra e mare, tra...

Continua a leggere


Orizzonti di gloria: bellissimo e commuovente
14 Ago 2016
8.5/10

Orizzonti di gloria: bellissimo e commuovente

Orizzonti di gloria (Paths of glory) è un romanzo bellissimo, commuovente, ricco di significato. L’autore, Humphrey Cobb, nacque a Siena da genitori americani che lo spedirono poi in Inghilterra a studiare. Da lì, un ulteriore viaggio verso il Canada dove si arruolò, combattendo per tre anni nella prima guerra mondiale sotto le insegne della bandiera con la foglia d’acero. Chi, più di questo cocktail culturale...

Continua a leggere


Gli onori perduti di Calixthe Beyala
25 Giu 2016
7.9/10

Gli onori perduti di Calixthe Beyala

(Prima di chiacchierare di questo delicato e ironico romanzo, vorrei raccontare che qualche settimana fa siamo stati invitati a un matrimonio e che era presente anche un “Re del Camerun” (il link è esplicativo). Ne approfitto per augurare ogni bene e ogni felicità ai due sposi – che se lo meritano perché sono due persone meravigliose – e per segnalare che non ho mai desiderato...

Continua a leggere


Cambogia, uno sterminio mai troppo ricordato
21 Mag 2016
8.0/10

Cambogia, uno sterminio mai troppo ricordato

Fra tutti i genocidi che hanno contraddistinto la tragica storia del ventesimo secolo, quello avvenuto in Cambogia è fra i meno noti. E se da una parte viene il dubbio che si sia trattato di rimozione “politica” – attaccare un regime che si schierava contro gli States era piuttosto complicato… – dall’altra più ne leggo e mi informo e più mi appare probabile che, semplicemente, quello...

Continua a leggere


Nel Burundi: Vivi! di Roland Rugero
14 Mag 2016
7.5/10

Nel Burundi: Vivi! di Roland Rugero

Settanta pagine per gridare al mondo che è finita l’epoca della lamentela post-coloniale e che è giunto il momento di affermare che gli abitanti del Burundi, piagato da una guerra civile durata quasi vent’anni, devono assumersi le loro responsabilità su quanto accaduto. E non è un caso che questo j’accuse arrivi da un ragazzo (allora) meno che trentenne e pervaso da un’ansia del fare –...

Continua a leggere


Vergogna di J.M. Coetzee
21 Mar 2016
8/10

Vergogna di J.M. Coetzee

Se penso a “Vergogna” di J. M. Coetzee la prima espressione che mi balza tra le orecchie (e all’interno della scatola cranica) è “di non facile lettura”. Ma Devo spiegarmi meglio, anche per giustificare il voto che troverete a fine post e che non rappresenta affatto un giudizio negativo. “Vergogna” è “di difficile lettura” come prima cosa per le sue tematiche principali: da una parte,...

Continua a leggere


Sete d’Africa: in bici nel Burkina Faso
26 Dic 2015
7/10

Sete d’Africa: in bici nel Burkina Faso

Una delle immagini più belle che raccontano la mia città riguarda Margherita Hack: la grande astrofisica è stata per anni direttrice dell’Osservatorio Astronomico di Trieste, e ancora oggi vi è accolta con il marito nello storico cimitero di Sant’Anna. La Hack era solita circolare in bicicletta in una delle realtà urbane più impegnative per un ciclista: Trieste, come è noto, è abbarbicata sul Carso e...

Continua a leggere


Recensione Auto da fé di Elias Canetti
16 Dic 2015
8/10

Recensione Auto da fé di Elias Canetti

Ci sono giri del mondo letterari e libri che ti fanno fare il giro del mondo. A cominciare dall’autore: Elias Canetti, nato in Bulgaria, naturalizzato britannico, scrittore di lingua tedesca, insignito con il Premio Nobel (svedese) per la letteratura nel 1981, noto per influssi taoisti e buddhisti nei suoi scritti. E poi, naturalmente, c’è il romanzo. “Auto da fé“, primo e unico romanzo di Canetti,...

Continua a leggere



Page 2 of 212
Capitolo23