Tag: 1001 libri da leggere


Vergogna di J.M. Coetzee
21 Mar 2016
8/10

Vergogna di J.M. Coetzee

Se penso a “Vergogna” di J. M. Coetzee la prima espressione che mi balza tra le orecchie (e all’interno della scatola cranica) è “di non facile lettura”. Ma Devo spiegarmi meglio, anche per giustificare il voto che troverete a fine post e che non rappresenta affatto un giudizio negativo. “Vergogna” è “di difficile lettura” come prima cosa per le sue tematiche principali: da una parte,...

Continua a leggere


pendolo di foucalt
11 Mar 2016
10/10

Il pendolo di Foucalt: pura meraviglia letteraria

Doveva arrivare questo momento. E’ innegabile che l’emozione per la scomparsa di un grande della nostra letteratura abbia costituito la spinta decisiva, ma ti giuro – ho dei testimoni oculari – che nei profondi recessi dei miei hard disk risiedono una serie di tentativi non riusciti di recensire “il-mio-libro-preferito” (è un’etichetta, non si può smontare in alcun modo). Tentativi tutti falliti per un motivo o...

Continua a leggere


1984: distopia per eccellenza
29 Feb 2016
8.0/10

1984: distopia per eccellenza

Per i cine-maniaci, è il romanzo che ha ispirato “L’uomo che venne dal futuro” di George Lucas e, in anni più recenti, Equilibrium. Per chi troneggia davanti alla TV, è seccante sottolineare che abbia in qualche modo dato il via – se non altro nel titolo – alla moda dei reality. Per gli amanti della musica, è un libro che ha ispirato i Muse, Rage...

Continua a leggere


Erotismo e letteratura: Fanny Hill
16 Feb 2016
5.0/10

Erotismo e letteratura: Fanny Hill

Ok, questa recensione assomiglierà drammaticamente ad una di quelle sedute di gruppo a cui la moderna cinematografia USA ci ha abituato. Qualcosa tipo: “Ciao, mi chiamo Alfonso” (coro) “Ciao Alfonso” “Sono qui perché sono un inesorabile bacchettone.” (mormorio di disapprovazione o di condivisione, a seconda della timbrica) “Cioè, non so se sono io bacchettone. Il punto è che ho deciso di provare a occuparmi anche...

Continua a leggere


Recensione Stupori e tremori di Amelie Nothomb
24 Gen 2016

Recensione Stupori e tremori di Amelie Nothomb

Stupore. Ti abbandoni a queste 120 pagine, che leggi in un pomeriggio, con lo stupore di chi vede descritta in una esperienza lavorativa estrema una serie di elementi che credevi – e che forse sono – cliché: il rapporto fra i giapponesi e il lavoro, un rispetto per la gerarchia che supera ogni aspetto di umanità, un certo senso di superiorità verso il mondo occidentale,...

Continua a leggere


Robinson Crusoe, per tutte le età?
22 Gen 2016

Robinson Crusoe, per tutte le età?

Eccoci qui. Una frase mi trema sulla punta della penna da un po’ ed ho come l’impressione che le pagine della Moleskine non la vogliano accogliere, ma è giunto il momento di farsi coraggio e metterla nero su bianco: “Ci sono libri che hai letto da giovane e non dovresti rileggere da adulto”. Punto. Siccome lassù in alto avrete già visto la copertina di una...

Continua a leggere


Grandi speranze di Charles Dickens
15 Gen 2016

Grandi speranze di Charles Dickens

“Ed ogni tanto fai pensieri strani”, cantava – e canta – uno con la voce roca. E la prima riflessione una volta terminata la rilettura di uno dei più celebri romanzi ottocenteschi, certamente fra i più noti di quel prolifico autore che fui Charles Dickens, era certamente un “pensiero strano”: mi rendo conto di lanciare una provocazione gratuita, ma nel corso del tempo trascorso insieme...

Continua a leggere


Recensione Auto da fé di Elias Canetti
16 Dic 2015
8/10

Recensione Auto da fé di Elias Canetti

Ci sono giri del mondo letterari e libri che ti fanno fare il giro del mondo. A cominciare dall’autore: Elias Canetti, nato in Bulgaria, naturalizzato britannico, scrittore di lingua tedesca, insignito con il Premio Nobel (svedese) per la letteratura nel 1981, noto per influssi taoisti e buddhisti nei suoi scritti. E poi, naturalmente, c’è il romanzo. “Auto da fé“, primo e unico romanzo di Canetti,...

Continua a leggere



Page 3 of 3123