CAPIT-OLIBRI

I tempi nuovi di Alessandro Robecchi

Accolgo sempre con una certa soddisfazione l’uscita di un nuovo Robecchi. Poi il periodo è quello che è e I tempi nuovi è rimasto qualche settimana sul comodino, ma al primo momento di respiro è svolazzato fino alle mie mani, ed eccoci dunque qui. L’ambientazione meneghina, un protagonista dotato del fascino di pochi altri, un gruppo ottimamente allestito di personaggi di contorno: la formula per...

Continua a leggere

I tempi nuovi di Alessandro Robecchi

Recensione I nomi epiceni di Amelie Nothomb

Ieri ho chiuso I nomi epiceni, ultimo romanzo di Amelie Nothomb, e l’ho appoggiato sul comodino dicendo “uhm”. Poi siccome MoglieRiccia si stava addormentando e non reagiva, ho esclamato a voce un po’ più alta “Mah”. E siccome MoglieRiccia non accennava a domandarmi di cosa mi stessi lamentando, ma avendo contemporaneamente percepito (con l’astuzia del MaritoConEsperienza) che se avessi insistito con i grugniti non sarebbe...

Continua a leggere

Recensione I nomi epiceni di Amelie Nothomb

Santa Evita mi riporta alla lettura

Ho passato più o meno un mesetto (qualcosa in più) sull’infuocato andante: non è che abbia smesso di approvvigionarmi di pagine stampate, ovvaimente: per un lettore, smettere improvvisamente di leggere equivale a un insopportabile digiuno. Ma diciamo che le circostanze mi hanno costretto a un po’ di dieta… A riportarmi sui binari è stato un romanzo selezionato qualche anno fa dalla lista dei 1001 libri...

Continua a leggere

Santa Evita mi riporta alla lettura

Recensione Luna bugiarda di Ben Pastor

Ci si può innamorare di un protagonista che ha tutte le caratteristiche per essere un “nemico”? Martin Bora è un ufficiale tedesco nella seconda guerra mondiale, persino occupatore in questo secondo romanzo del ciclo, ambientato nell’Italia del Nord Est, contraddittorio nell’obiezione agli ordini che riceve e (forse) non solo per sole ragioni di sopravvivenza. La trama Eppure, Martin Bora scatena una fortissima empatia. Lo ritroviamo...

Continua a leggere

Recensione Luna bugiarda di Ben Pastor

Il bambino che non sapeva mentire di M.J. Hyland

Arrivo a Il bambino che non sapeva mentire, romanzo del 2006 di M.J. Hyland celebrato in diversi premi letterari, attraverso la lista dei 1001 libri da leggere a tutti i costi. Il titolo: perchè? La prima domanda che sono costretto a farmi è sul perché del titolo: in lingua originale risulta essere Carry me down, il che mi ricorda sinistramente pessimi esempi di traduzioni italiche di...

Continua a leggere

Il bambino che non sapeva mentire di M.J. Hyland

Page 10 of 32« First...89101112...2030...Last »
Capitolo23