Un fuoriclasse vero di Sergej Samsonov

Un fuoriclasse vero di Sergej Samsonov

Un fuoriclasse vero arricchisce gli scaffali della mia (ormai corposa) libreria dedicata allo sport con un romanzo solido, una trama certamente originale e una magnifica edizione Isbn (davvero, questo è un magnifico oggetto editoriale).

Concepito come una distopia calcistica, Un fuoriclasse vero immagina un giovane talento russo approdato – dopo una bella serie di peripezie – nel Barcellona di Frank Rijkaard, sua meta ideale fin da bambino. Per una volta, ad essere decisiva nella scelta non è stato l’ingaggio né la fascinazione di un antico idolo, ma la filosofia di gioco: Semen Suvalov, protagonista del romanzo, è da sempre quasi inconsciamente in cerca di una filosofia di gioco, di una bellezza quasi artistica di cui coglie il significato pur senza essere culturamente attrezzato. La Bellezza che riconosci istintivamente, quella di “chi ha letto un milione di libri e di chi non sa nemmeno parlare” (semicit. da uno che il calcio lo ha musicato), che – e mi rendo conto di forzare un po’ – puoi riconoscere in un gesto sportivo così come in un quadro o in una pagina di bella letteratura.

Naturalmente, non andrà tutto liscio: nella perfezione calcistica raggiunta dal protagonista si anniderà un dubbio (che non svelo) e che percorre come una scintilla tutto il romanzo, trasformando quella che si era affacciata come una via di mezzo fra una storia-sul-mondo-del-pallone e un romanzo di formazione in qualcosa dal gusto vagamente thrilleristico. Complessivamente un buon lavoro, che si fa leggere e mi ha comunque tenuto incollato lì.

Ho iniziato con una nota di merito all’editore e ne aggiungo un’altra in chiusura: dedicare alla traduttrice (Elena Buvina) uno spazio non solo biografico ma in cui racconta il suo lavoro su questo testo denota una attenzione apprezzabile verso chi ci regala, spesso restando dietro le quinte, la possibilità di scoprire letterature di lingue e culture diverse. Applausi.

SCHEDA LIBRO
Autore: Sergej Samsonov
Traduzione: Elena Buvina
Titolo: Un fuoriclasse vero
Editore: Isbn edizioni
Pagine: 184
ISBN: 978-8876381157

7.5/10

Riassumendo

Il giovanissimo fuoriclasse del Barcellona Semën Suvalov ha un ingaggio di 19 milioni di dollari. Più i diritti di immagine, gli sponsor, le apparizioni in tv. Semën ha realizzato il sogno che lo accompagnava da quando dava calci al pallone in un depresso sobborgo di Mosca e andava male a scuola.

Alfonso d'Agostino

Articoli correlati

Rispondi

Read also x