Recensione Luna bugiarda di Ben Pastor

Recensione Luna bugiarda di Ben Pastor
13 Gen 2019

Ci si può innamorare di un protagonista che ha tutte le caratteristiche per essere un “nemico”? Martin Bora è un ufficiale tedesco nella seconda guerra mondiale, persino occupatore in questo secondo romanzo del ciclo, ambientato nell’Italia del Nord Est, contraddittorio nell’obiezione agli ordini che riceve e (forse) non solo per sole ragioni di sopravvivenza.

La trama

Eppure, Martin Bora scatena una fortissima empatia. Lo ritroviamo in Veneto, sofferente e con una mano amputata dopo un attentato dei partigiani, ad indagare sulla morte di un personaggio di primo piano del regime fascista. Principale sospettata la (semi-svampita) moglie del gerarca, ma non tardano nuove possibili piste che sottointendono corruzioni, prestiti usurai, rivalità in un regime conscio di essere al suo crepuscolo.


Già in Lumen, mia prima lettura pastoriana, era emerso tra gli elementi di maggior interesse una contorta e particolarissima amicizia; in Luna bugiarda, Bora stringe (nel suo modo teutonico e militaresco) un rapporto con Guidi, ispettore di polizia e sua spalla diplomatica nelle indagini. Un personaggio altrettanto complesso: mi sembra che la cifra stilistica di Ben Pastor sia esattamente questa. Accompagnandosi con uno stile che appare asciutto ma che ha una sua bella profondità, la scrittrice italoamericana disegna uomini che finiscono per assomigliarci terribilmente: mai stereotipati, mai del tutto cattivi o adorabilmente buoni, carogne come possiamo essere in metropolitana alla 7 di mattina, generosi in alcuni lampi di consapevolezza, attenti alternativamente a noi stessi o agli altri.

luna bugiarda

E funziona, funziona davvero bene. Aggiungi una trama solidissima e non scontata, neppure nel finale, una ambientazione storica che cattura e un sottofondo climatico grigio e tetro anche quando è illuminato da una luna bugiarda, ed ecco servito un mistery che si avvicina alla perfezione.


L’elenco dei romanzi con protagonista Martin Bora:
Lumen
Luna bugiarda
Kaputt Mundi
La canzone del cavaliere,
Il morto in piazza
La Venere di Salò
La Morte, il Diavolo e Martin Bora
Il Signore delle cento ossa
Il cielo di stagno
La strada per Itaca
I piccoli fuochi
La notte delle stelle cadenti

8/10

Riassumendo

Ambientazione storica, personaggi, trama: pressoché perfetto.

share

Alfonso d'Agostino

Rispondi

Capitolo23