Recensione Io sono Dot di Joe R. Lansdale

Recensione Io sono Dot di Joe R. Lansdale
16 Set 2017

Dot è un personaggio alla Joe R. Lansdale: di più, ha proprio il timbro dell’autore texano, così amato in Italia per i suoi romanzi ricchi di umorismo, venature magnificamente crime, ambientazioni indimenticabili. Nella sua forma narrativa biografica in prima (primissima) persona, Io sono Dot non delude in nessuna delle sue pagine, righe, parole chiunque abbia apprezzato le storie di Hap e Leonard o qualunque altra produzione narrativa del buon Joe.

io sono dot joe lansdale

Dot è una diciassettenne che ha dovuto saltare l’adolescenza. Il padre uscito per comprare le sigarette (…) e mai rientrato, una sorella ragazza-madre, una nonna ingombrante in tutti i sensi, un lavoro sottopagato come cameriera sui pattini (splendida, a proposito, la copertina dell’edizione Einaudi).

Era facile per gli altri dire cosa potevo o non potevo fare, molto più difficile per me farlo davvero. A volte mi sentivo come un topo in una di quelle gabbie con dentro la ruota, e io ero dentro la ruota. Correvo, sempre più veloce ma proprio come quel topo non andavo da nessuna parte.E il topo, se non altro, non aveva un appuntamento con un giudice.
(Joe lansdale, Io sono Dot)

Inaspettatamente, proprio quando le cose sembrano mettersi (ancora) peggio, Dot raccoglie una sfida: in palio ci sono 10.000 dollari e – soprattutto – l’evidenza che anche le sue giornate valgono la pena, che la sua vita può prendere una direzione, che la rabbia repressa può essere indirizzata. Non vi farò il torto di raccontarvi come.

A me Dot manca già un po’, e ho appena finito di ascoltarla. Non capita poi così spesso.

SCHEDA LIBRO
Autore: Joe R. Lansdale
Titolo: Io sono Dot
Traduzione: Luca Briasco
Editore: Einaudi
Collana: Stile Libero Big
Anno di pubblicazione: aprile 2017
Pagine: 220
ISBN: 978-8806232177
Prezzo (Amazon.it, 15% sconto): cartaceo copertina flessibile: € 14,88; eBook: € 8,99

LINKOGRAFIA
Una anteprima del libro dal sito dell’editore (Fonte: Einaudi.it)
Il sito ufficiale (meravigliosamente retrò) dell’autore (Fonte: JoeLansdale.com)

share

Alfonso d'Agostino

Rispondi