L’estate fredda di Gianrico Carofiglio

L’estate fredda di Gianrico Carofiglio
12 Nov 2016

E’ un periodo che leggo molto in elettronico (si, lo so, i puristi storceranno il naso). Credo dipenda principalmente da un paio di fattori: il primo ha a che vedere con la fotosensibilità degli occhi-amati-tanto di mia moglie, l’altro con la scoperta che posso trascinarmi in giro i tre libri che sto leggendo (nella triplice e magica tripletta saggio-giallo-romanzone) senza ricolmare la borsa del pc e senza che la mia spalla destra subisca gli effetti di una inevitabile artrite galoppante.

Il problema è che sullo stesso device con cui leggo è installato da qualche settimana NBA 2K17, l’app di pallacanestro più amata che ci sia. Una roba talmente realistica che ho passato in panchina i nove/decimi delle mie prime quattro partite NBA, nonostante un dignitoso percorso al college di Wake Forrest. Ora va meglio, sono in quintetto base e ieri ho persino inchiodato una bimane in contropiede saltando sul divano come un indemoniato.

nba-2k17-for-mobiles-image-2

Sto divagando, ma solo per spiegare che per resistere alla tentazione di scendere nuovamente sul parquet ogni volta che prendevo l’Ipad in mano ci voleva un bel romanzo: ecco, L’estate fredda – ultima fatica letteraria di Gianrico Carofiglio – è un bel romanzo.

estate-fredda

Se state sognando una nuova avventura dell’avvocato Guido Guerrieri, devo ahimè deludervi. Ma voglio immediatamente aggiungere che Fenoglio, maresciallo dei Carabinieri dal pensiero acuto e cognome letterario già protagonista di Una mutevole verità, è un gran bel personaggio. Così come è assolutamente convincente l’ambientazione primi anni Novanta: il romanzo è un delicato e sentito omaggio alle figure di Falcone e Borsellino, i cui omicidi costituiscono uno sfondo narrativo intenso a tratti quasi struggente. Al racconto di un pentito e della scomparsa del figlio di un boss pugliese si accavallano dubbi etici, sconforto professionale, senso del dovere, tracciando il ritratto di una geografia difficile e di uomini e donne dedite a un compito superomistico senza neppure il sostegno della popolazione.

Se avete amato il Carofiglio saggista di interrogatori e procedure giudiziarie, amerete oltremodo L’estate fredda. Se preferite il suo catalogo narrativo, invece pure.

SCHEDA LIBRO
Autore: Gianrico Carofiglio
Titolo: L’estate fredda
Editore: Einaudi
Collana: Stile Libero Big
Anno di pubblicazione: ottobre 2016
Pagine: 340
ISBN: 978-8806227746
Prezzo (Amazon.it, qui con 15% sconto): cartaceo copertina flessibile: € 15,73; eBook: € 9,99

share

Alfonso d'Agostino

Rispondi